Alcuni semplici consigli per rendere sicure le uscite in bicicletta

Introduzione

Negli ultimi anni pedalare in sicurezza lungo le strade sta diventando sempre più difficile, ciò rende l’argomento di cui parleremo di seguito prioritario quando si parla di mobilità sostenibile.
Nonostante i molteplici benefici di cui si può godere con l'utilizzo della bicicletta per gli spostamenti quotidiani, sia a livello di salute sia sul piano ambientale, il fattore di rischio ad oggi presente sulle strade fa da deterrente all’adozione di massa di questo sistema di mobilità.

Molto spesso le situazioni di pericolo vengono attribuite a comportamenti scorretti o distratti da parte di alcuni automobilisti, ma cosa possiamo fare per fare in modo di adottare qualsiasi accorgimento utile a poterci garantire una sicurezza maggiore?

Sicurezza passiva

La “sicurezza passiva” rappresenta il primo step per la protezione del ciclista.
È infatti di primaria importanza essere muniti di tutto il materiale e gli strumenti necessari a rendersi ben visibili dagli altri utenti della strada e per proteggere arti e parti del corpo delicate dagli urti.

Utilizzare indumenti di colori sgargianti vi aiuterà a rendervi visibili dalle vetture fino a una distanza di 130 metri. Per questo motivo è consigliabile vestirsi con un abbigliamento il cui colore predominante è il verde, il bianco o il giallo. Questi colori, in situazioni ideali, sono visibili da una vettura che procede ad una velocità di 50km/h rispettivamente da 130 metri, 55 metri e 37 metri.

Accompagnare un adeguato vestiario con l'installazioni di luci di segnalazione, sopratutto posteriori, incrementerà esponenzialmente la distanza da cui si sarà visibili dalle vetture.
Le più moderne luci radar consentono infatti una visibilità fino a 1,6 km ed un angolo di scansione a 220 gradi, garantendo un livello di sicurezza elevatissimo.

Altro punto fondamentale riguarda la protezione dei punti deboli ed esposti del nostro corpo.
Nonostante non esistano regole che obblighino all’uso di particolari protezioni quando si pedala in sella alla propria bicicletta, è comunque importante utilizzare per qualsiasi spostamento, anche se lungo solamente qualche centinaia di metri, il caschetto protettivo, i guantini e degli indumenti tecnici necessari ad prevenire escoriazioni in caso di scivolata.

pedalare_in_sicurezza-2

Comportamenti

Oltre agli elementi necessari alla sicurezza passiva ci sono dei comportamenti e delle modalità con cui pedalare lungo le strade che in alcune circostanze possono rivelarsi una fondamentale garanzia di sicurezza.

Cercare di pedalare in compagnia, procedendo in coppia nei centri abitati laddove la situazione traffico lo permetta, obbligherà gli automobilisti a compiere le manovre di sorpasso solamente quando la strada sarà libera e la manovra potrà essere completata in totale sicurezza.
Nel caso in cui ci si trovi invece a dover pedalare da soli è importante mantenere una distanza adeguata rispetto la linea di confine della carreggiata destra, questo incentiverà gli automobilisti ad usare più spazio per effettuare il sorpasso obbligandoli a non sottovalutarlo. Questo accorgimento vi aiuterà inoltre ad evitare eventuale sporcizia presente sul manto stradale e vi salvaguarderà in caso di leggere sbandate causate dal vento o buche.

L'uso delle piste ciclabili rappresenta un ulteriore incentivo alla sicurezza seppur queste risultino essere spesso occupate da pedoni o interrotte da pericolosi attraversamenti laterali e cechi. Per questo non è sempre consigliabile farne sempre un utilizzo massivo, ma è necessario valutare se queste siano in grado di dare una maggiore sicurezza rispetto alla strada che affiancano.

Rispetto Reciproco

Evitare situazioni di stress tra utenti della strada è vitale per escludere l'affiorare di conflitti che potrebbero sfociare in situazioni di elevata pericolosità.

La bicicletta è un mezzo agile e permette spesso di sfrecciare attraverso il traffico cittadino con grossi vantaggi in termini di tempo, ciò però non autorizza la violazione delle basilari regole del codice stradale.
Fermarsi agli stop, rispettare i colori dei semafori, non superare a destra, evitare di fare slalom tra le vetture in colonna e procedere in coppia senza occupare più carreggiata del dovuto sono tutti comportamenti e regole tanto semplici da rispettare quando positive per la corretta convivenza di tutti.

Usare braccia, mani e voce per avvisare chi vi sta intorno di qualsiasi tipo di ostacolo stradale, svolta o movimento improvviso è importante per comunicare e prevenire ogni vostro movimento in strada.
E' tassativo procedere con le mani libere da smartphone o altro oltre ad evitare l’utilizzo di cuffiette per la musica.

Conclusione

Pedalare in sicurezza è possibile.
Se da un lato spetta alle amministrazioni pubbliche il compito di creare un contesto urbano a favore della mobilità su due ruote, dall’altro ogni ciclista deve far in modo di adoperarsi per rendere la propria sicurezza e quella degli altri sempre più importante.

Rispetta te stesso e gli altri, fai la tua parte e segui queste semplici raccomandazioni mentre ti godi le uscite in bicicletta!

pedalare_in_sicurezza-3