INTRODUZIONE

Le bellezze del ricco territorio del Cuneese sono molteplici, ma grazie a questo anello di 55 chilometri se ne potranno assaporare una buona parte.

Grazie alla costante possibilità di pedalare su di strade secondarie a bassa percorrenza per quasi totalità della traccia, sarà possibile attraversare le suggestive Valli Grana e Maira ammirando alcuni punti iconici della provincia di Cuneo come il paese di Dronero ed il famoso “Ponte del Diavolo”.

Analizziamo nel dettaglio le peculiarità di questo percorso!

PERCORSO

Il punto di inizio navigazione è fissato nella stupenda e centralissima “Piazza Galimberti”, luogo simbolo di Cuneo.
Grazie ai numerosi posteggi auto presenti in centro e negli immediati dintorni, trovare parcheggio non sarà un problema. Nella mappa interattiva presente all’interno dell’app ne potrete trovare alcuni consigliati.

Lungo i primi chilometri, in direzione Valgrana, si pedalerà tra ciclabili e stradine secondarie piacevoli e per nulla impegnative.
L’ambiente agricolo, arricchito dall’attraversamento di qualche piccolo e suggestivo borghetto, permette di poter godere delle bellezze paesaggistiche senza doversi preoccupare del traffico.

Immersi nella tranquillità della Valgrana, si imboccherà – dopo poco più di 20 km – la salita che porterà a Montemale. Circa 3km con un pendenza media del 9,5 % per raggiungere la vista stupenda della quale si potrà godere dai 909 m della cima.

Una volta terminata la successiva discesa si approderà nell’abitato di Dronero, dove si attraverserà – grazie ad una breve deviazione – il famoso “Ponte del Diavolo”. Si potranno approfondire storia e descrizione di quest’ultimo grazie ad una nota audio dedicata consultabile nell’apposita sezione della nostra App.

Gli ultimi 20 chilometri del percorso saranno un susseguirsi di stradine secondarie immerse nelle campagne Cuneesi.

CONCLUSIONE

Un anello vario e spettacolare, capace di mettere in risalto luoghi e peculiarità uniche di questa parte di territorio.

La salita da affrontare nella parte centrale presenta pendenze importanti, per questo è importante essere ben allenati per pedalare questa traccia senza incappare in difficoltà eccessive.

Ad eccezione di alcuni brevi tratti, la superficie stradale risulta essere per il 95% asfaltata, quindi una bicicletta da strada piuttosto che una Gravel con coperture lisce sono i modelli di bici più indicati per questo percorso.

Le fontane sparse lungo il percorso, i bar, i parcheggi vicini al punto di partenza ed i punti d’interesse saranno ben segnalati dai markers presenti nella sezione “Mostra su GMaps” all’interno del menù dedicato nella nostra app.
Se non avete la vostra bici a seguito o non possedete il ciclo-computer adatto alla fruizione del file GPX di navigazione non esitate a contattarci, vi metteremo a disposizione il nostro servizio di noleggio.

Bellezza e natura a due passi da Cuneo

Un anello alla scoperta dei luoghi più iconici del Cuneese

Difficoltà

Distanza

 2 ore & 30 min. 
55 km.