INTRODUZIONE

Può una città famosa in tutta Europa per la sua storia legata all’artigianalità del violino, essere sede di una rete ciclabile tanto suggestiva quanto ben mantenuta? La risposta è SI.

Cremona, città della musica per antonomasia, ospita a qualche chilometro di distanza dal centro storico una serie di strade dedicate alla percorrenza ciclo-pedonale. Quest’ultime alternano tratti arginali ad altri sterrati a pochi metri dalle sponde del fiume Po.

Lungo questo percorso si potrà godere della tranquillità della “ciclabile del bosco” prima di immergersi nel “Parco del Po e del Morbasco”, dove la costante vista sul fiume Po accompagnerà le vostre pedalate.

Scopriamo i dettagli di questo itinerario ciclo-pedonale!

PERCORSO

Il punto di partenza è predisposto all’imbocco dei uno dei tratti della “ciclabile del bosco”, nelle vicinanze di un comodo parcheggio gratuito.

I primi 2,5 chilometri fino a località “Bosco ex Parmigiano” saranno interamente percorsi su pista ciclabile, affiancando il corso d’acqua “Roggia Pippia” e pedalando lontani dal caotico traffico cittadino.

Il tratto ad anello che caratterizza questa traccia inizierà dopo circa 5 chilometri, quando un lungo tratto arginale porterà il tracciato nei pressi della “colonna votiva il lazzaretto”, un antico lazzaretto usato ai tempi della peste per isolare i malati.

Proseguendo con la pedalata si entrerà nel tratto più rappresentativo dell’intero percorso: il Parco del Po e del Morbasco.
Questo bellissimo parco verrà attraversato nella sua totalità seguendo una striscia di terra battuta che taglia in due il bosco, senza mai abbandonare la sponda Lombarda del maestoso fiume Po.
Lungo questi chilometri sterrati, i più audaci potranno divertirsi grazie a diversi tratti configurati artificialmente con dossi e curve paraboliche.

Una volta ricongiunti con il punto d’inizio del tratto ad anello si farà ritorno al punto di partenza ripercorrendo a ritroso la “ciclabile del bosco”.

CONCLUSIONE

Poco più di 15 chilometri per poter ammirare Cremona non solo sotto il punto di vista della grande storia musicale.

Questo percorso è ideale per famiglie o amanti dell’aria aperta che vogliono godere del piacere che solamente una pedalata in totale tranquillità immersi nella natura può regalare.

Data l’alternanza tra tratti di strada asfaltata ed altri con superficie sterrata è consigliabile affrontare questa escursione con una Mountain Bike piuttosto che una bici di tipo Gravel. Tuttavia, dato che il tratto sterrato si presenta molto ben battuto, anche una bici da turismo può andare bene.

Le fontane sparse lungo il percorso, i bar, i parcheggi vicini al punto di partenza ed i punti d’interesse saranno ben segnalati dai markers presenti nella sezione “Mostra su GMaps” all’interno del menù dedicato nella nostra app.

Se non avete la vostra bici a seguito o non possedete il ciclo-computer adatto alla fruizione del file GPX di navigazione non esitate a contattarci, vi metteremo a disposizione il nostro servizio di noleggio.

Cremona, tra musica e natura

Una pedalata attraverso il Parco del Po e del Morbasco

Difficoltà

Distanza

1 ora & 30 min.
17 km.