INTRODUZIONE

Auronzo di Cadore, una gemma tra le Dolomiti dominata dalle verdi acque cristalline del Lago di Santa Caterina.

Lungo questa pedalata si andranno ad attraversare le diverse borgate posizionate lungo il territorio comunale, queste sono unite loro da stupendi sentieri che offrono scorci unici sul paese di Auronzo e sul Lago di Santa Caterina.

Affrontando questo anello si avrà la possibilità di unire il piacere di una rilassante pedalata nella natura all'occasione unica di poter godere di panorami irragiungibili se non grazie alla bicicletta.

Scopriamo dettagli e punti critici di questa traccia!

PERCORSO

Il punto di partenza è fissato nei pressi di un ampio parcheggio gratuito a pochi metri dagli impianti di risalita di Auronzo.

I primi chilometri saranno percorsi attraverso la pista ciclabile Auronzo - Misurina costeggiando il corso d'acqua Ansiei fino a località Giralba, dove una secca svolta a destra porterà la traccia su uno dei suoi pochissimi tratti asfaltati.

Circa 6 chilometri dopo esser partiti si affronterà una ripida ma breve salita necessaria per raggiungere località Pospizza, questa segnerà il punto d'inizio del lungo sentiero in quota che attraversa l'intera vallata di Auronzo.

Questo tratto, lungo circa 5 chilometri, è caratterizzato da un continuo sali e scendi ed accompagnerà la traccia attraverso le borgate di Reane, Pause, Vecellio None, Cospizza ed Orsolina, alternando panorami magnifici ad antichi casolari.

Da segnalare, in prossimità del chilometro 10, la deviazione verso "Monte Calvario": un sito archeologico occupato da un santuario eretto proprio in cima al Monte Calvario, quest'ultimo è raggiungibile tramite un tratto di strada in discesa molto pendente, da dover poi affrontare in senso contrario per ricongiungersi con la traccia. Consigliamo di intraprendere questo sforzo aggiuntivo per poter godere della bellezza di ciò che si raggiungerà.

Superato questo tratto in quota, una lunga e tecnica discesa sterrata ricondurrà il percorso nei pressi del Lago Santa Caterina. Il lago verrà costeggiato attraverso la pista ciclo-pedonale durante gli ultimi chilometri di navigazione, prima di far ritorno al parcheggio di partenza.

CONCLUSIONE

Un percorso breve ma a tratti impegnativo!

I chilometri da percorrere lungo la costa sono panoramici e spettacolari, tuttavia la ripida salita iniziale per raggiungere Pospizza ed alcuni dei settori in salita sparsi lungo il percorso potrebbero risultare troppo impegnativi, costringendo i meno allenati a scendere dalla bicicletta.

Non mancheranno nemmeno i punti tecnici, presenti in particolar modo lungo la discesa finale.

Il nostro consiglio è quello di non sottovalutare questo percorso e di affrontarlo con un mezzo adeguato, ovvero una MTB muscolare affidabile piuttosto che una MTB elettrica.

Le fontane sparse lungo il percorso, i bar, i parcheggi vicini al punto di partenza ed i punti d’interesse saranno ben segnalati dai markers presenti nella sezione “Mostra su GMaps” all’interno del menù dedicato nella nostra app.
Se non avete la vostra bici a seguito o non possedete il ciclo-computer adatto alla fruizione del file GPX di navigazione non esitate a contattarci, vi metteremo a disposizione il nostro servizio di noleggio.

Le borgate di Auronzo

Alla scoperta di piccoli borghi in quota

Difficoltà

Distanza

1 ora.
16 km.