INTRODUZIONE

Questo itinerario porterà alla scoperta del Parco dell’Orecchiella, una riserva naturale istituita nel 1980 che si estende per circa 5000 ettari sul territorio di 4 comuni: Piazza al Serchio, San Romano, Sillano e Villa Collemandina.

Si pedalerà immersi tra gli stupendi panorami delle colline Toscane, tra scorci di storia e viste rappresentative della natura locale.

Analizziamo nel dettaglio le peculiarità planimetriche e paesaggistiche di questo percorso!

PERCORSO

Il punto d'inizio della navigazione sarà il tranquillo parcheggio di Torrite, adiacente alla villa di Pruneta di Sopra.

Le prime pedalate verranno mosse in direzione Castelnuovo di Garfagnana per poi svoltare a sinistra verso il ponte che attraversa il fiume Serchio.

Dopo essersi lasciati alle spalle il ponte si accederà ad uno dei pochi tratti trafficati del percorso: la strada provinciale San Romano.

Superati i paesi di Villetta, dove si potrà apprezzare il caratteristico ponte ferroviario ad archi, e Sillicagnana, inizierà l’asperità principale del tracciato: la salita verso il Parco dell’Orecchiella.
Questa salita, caratterizzata da una pendenza media del 7%, porterà la traccia fino ai 1230 metri d’altitudine del Parco dell’Orecchiella in circa 15 chilometri .
Quest'asperità è resa piacevole grazie ai numerosi scorci paesaggisticamente stupendi, tra cui i numerosi tratti immersi nel bosco ed i reperti storici lungo la via, come la Fortezza delle Verrucole, struttura difensiva risalente al Medioevo.

La suggestiva discesa verso località Corfino presenta pendenze negative importanti ed è caratterizzata da un manto stradale particolarmente disconnesso, per questi motivi sarà necessario affrontarla prestando molta prudenza.

Prima di far ritorno al punto di partenza si attraverserà il paese di Castiglione di Garfagnana, un antico borgo circondato da possenti mura e bastioni in pietra. Quest'ultimo è recentemente entrato a far parte dei borghi più belli d’Italia secondo il Touring Club Italiano.

CONCLUSIONE

Una pedalata impegnativa, in quanto i 1255 m di dislivello positivo lungo i 50 chilometri di lunghezza totali vengono raggiunti attraverso una sola lunga salita.

Lo sforzo per salire verso il Parco dell’Orecchiella durerà più di un’ora per questo, oltre che ad una buona forma fisica, sarà necessario pianificare un piano alimentare adatto a superare senza problemi una salita così lunga. Il nostro consiglio è quello di prediligere alimenti liquidi o solubili assimilabili direttamente bevendo dalla borraccia, così da non richiedere al proprio corpo ulteriore impegno per la digestione di cibi solidi.

Data la superficie stradale interamente asfaltata è consigliabile utilizzare una bici da corsa, sia questa muscolare piuttosto che elettrica.

Le fontane sparse lungo il percorso, i bar, i parcheggi vicini al punto di partenza ed i punti d’interesse saranno ben segnalati dai markers presenti nella sezione “Mostra su GMaps” all’interno del menù dedicato nella nostra app.

Toscana da scoprire

Da Castelnuovo al Parco dell’Orecchiella

Difficoltà

Distanza

2 ore.
48 km.